Come trovare le migliori keywords per un sito : Top 7 strumenti seo per le parole chiave

i siti top per trovare le parole chiave adatte per il posizionamento seo di un sito web.

Per promuovere un contenuto o un sito con i motori di ricerca, scommettere sul SEO è essenziale. È una garanzia di buona visibilità e di un migliore posizionamento nelle pagine dei risultati di ricerca. In questo contesto, esistono diverse tecniche e suggerimenti, compreso l’uso di parole chiave pertinenti.

Un content marketing efficace dipende dalla creazione di materiale utile e coinvolgente, ma anche l’articolo migliore non verrà letto se risponde a una domanda che nessuno si pone. Quindi, prima di iniziare a fare brainstorming su argomenti e titoli , è necessario sapere esattamente cosa sta cercando il vostro target di riferimento.

Come determinare queste buone parole chiave e dove trovarle?

Trovare Keywords con Google Planner

come trovare le keywords con google planner

Questo strumento è integrato in Google AdWords.

Quest’ultimo è già ben noto a tutti i webmaster, soprattutto in termini di ricerca a pagamento attraverso funzionalità come l’acquisto di spazi pubblicitari o l’implementazione della campagna SEA.

Va notato, tuttavia, che non tutte le funzioni sono utili, così come lo strumento di pianificazione delle parole chiave di Google Keyword Planner. È totalmente gratuito e facile da usare.

Infatti, Google Keyword Planner non solo genera nuove parole chiave, poiché permette anche questo:

Filtrare le ricerche per ottenere parole chiave che si rivolgono realmente al vostro pubblico
Stima la rilevanza di ogni parola chiave facendo riferimento al tasso competitivo di Google, alle previsioni di traffico e al volume di ricerca mensile.
Prioritizza le diverse parole chiave generate in base alle tue esigenze

Cercare keywords con Keyword Tool

come trovare le keywords con keyword tool

Keyword Tool è una buona alternativa allo strumento precedente che abbiamo appena visto. Ha anche molte caratteristiche, tutte molto facili da usare.

Per la ricerca di parole chiave, basta inserire la parola principale e in pochi secondi avrete una lunga lista con più di 750 suggerimenti.

I suoi grandi vantaggi:

Elevate probabilità di trovare parole chiave a coda lunga: longtail
Capacità di affinare le ricerche in base al target
Accesso alle parole chiave più popolari lanciate su altri siti di ricerca come Bing, Apple Store, YouTube, Amazon, eBay, ….
Possibilità di trovare suggerimenti sotto forma di domande
Possibilità di escludere alcuni tipi di parole chiave grazie al filtro “parole chiave negative”.
Tuttavia, anche se la maggior parte delle sue caratteristiche sono gratuite, avrai accesso ai volumi di ricerca solo in modalità a pagamento.

Questo significa che verranno visualizzate solo le parole chiave e non le tendenze criptate.

Ricercare le parole chiave con Google Suggest

come trovare le keywords con google suggest

Ancora non riconosciuto, Google Suggest è la funzione che permette al motore di ricerca Google di suggerire automaticamente le query associate alle parole o frasi inserite nella barra di ricerca.

Tra queste richieste, è necessario distinguere:

Domande suggerite
Queste domande appaiono grazie al modello di auto-completamento di Google. Quando si inizia a inserire una parola nella barra di ricerca, Google la completa automaticamente visualizzando un elenco che associa la tua parola ad altre parole.

Queste cosiddette richieste suggerite provengono da ricerche frequenti lanciate dagli utenti di Internet.

Domande correlate
Quando si digita un’espressione, le query suggerite appaiono automaticamente. Una volta avviata la ricerca e visualizzati i risultati, in fondo alla pagina di Google SERP, viene visualizzato un elenco di query associate alla parola chiave. Anche in questo caso, si tratta di ricerche frequenti lanciate dagli utenti di Internet.

Il vantaggio di Google Suggest è che la ricerca di parole chiave è completamente gratuita e, inoltre, questi suggerimenti/associazioni rendono rilevanti le parole chiave a coda lunga.

Trovare le parole chiave con Keyword Researcher

keyword researcher google autocomplete

Keyword Researcher si usa per scoprire parole chiave di alto valore Long-Tail Keywords da Google AutoComplete, organizzare file CSV da Google Keyword Planner, e scrivere articoli ottimizzati per il tuo sito web.

Keyword Researcher è uno strumento di facile utilizzo per scoprire le parole chiave. Una volta attivato, emula un essere umano utilizzando Google Autocomplete, e digita ripetutamente migliaia di query in Google. Ogni volta che viene inserita una frase parziale, Google cerca di prevedere cosa pensa che cosa potrebbe essere l’intera frase. Semplicemente salviamo questa previsione. E, come si scopre, quando lo fai per ogni lettera dell’alfabeto (A-Z), ti rimangono centinaia di frasi chiave Long Tail.

Tutti comprendiamo l’importanza di lavorare con dati chiari e concisi sulle parole chiave. Se avete mai fatto qualsiasi SEO, allora avete già familiarità con il Google Keyword Planner lo straordinario strumento per le parole chiave di Google che ci fornisce un sacco di ottimi dati di parole chiave. E ‘il “primo passo” per qualsiasi campagna di marketing SEO online.

Probabilmente avete scaricato file CSV dal Keyword Planner, e forse lo avete aperto in un programma di fogli di calcolo come Microsoft Excel.

Forse avete cercato di separare le parole chiave buone da quelle non rilevanti.
Forse avete cercato di organizzare le parole chiave in gruppi logici.
Forse avete provato a creare documenti ottimizzati per il sito web e hai scoperto che, elaborare tutte queste parole chiave nei tuoi articoli può essere un po’ complicato.

Ricercatore di parole chiave

Può trasformare un elenco di migliaia di parole chiave in una strategia SEO attivabile.

Esistono frasi chiave Long Tail che vivono nell’altro database di Google, ovvero il loro “database di completamento automatico“. Questo è il database a cui si accede quando si digitano le query nella casella di ricerca di Google (notare l’elenco delle parole chiave suggerite che compaiono durante la digitazione?)

Le parole chiave a coda lunga sono ottime perché ti permettono di generare contenuti che mirano a frasi che i tuoi clienti stanno digitando, ma che potrebbero non essere troppo evidenti per i tuoi concorrenti.

se stai costruendo un sito autorevole, o se vuoi diventare un protagonista nella tua nicchia, allora inizia con un grande database di parole chiave (che i tuoi clienti stanno digitando) è un potente strumento di marketing.

Ubersuggest per cercare le keywords migliori

come trovare le keywords con ubersuggest

Questo generatore di parole chiave è molto facile da usare e offre un’interfaccia facile per i professionisti, ed è completamente gratuito.

Ubersuggest , i suoi principali vantaggi:

Una barra di ricerca molto pratica: quest’ultima è composta da quattro sezioni da compilare e selezionare. La prima è la parte in cui si inserisce la parola o il gruppo di parole, la seconda permette di indicare su quale sito di ricerca si concentrerà lo strumento, la terza permette di indicare in quale lingua si desidera ottenere risultati e la quarta convalida i criteri di ricerca.


Una ricerca più raffinata: prima di avviare la ricerca, lo strumento chiede di specificare l’area di ricerca. Nella seconda parte della barra di ricerca, avrete la scelta tra Web, Google Image, Google Shopping, Google Shopping, YouTube e Google News.


Varie lingue riconosciute: è possibile avviare ricerche anche in inglese, spagnolo, tedesco, svedese, ….
Una visualizzazione veloce e completa: una volta selezionati tutti i criteri e lanciata la ricerca, viene visualizzato un elenco di parole chiave con, su ogni riga, il volume di ricerca, il CPC e il grado di concorrenza corrispondente ad ogni parola chiave.
La possibilità di filtrare i risultati visualizzati: Per ridurre il grande volume di parole chiave visualizzate, è possibile inserire filtri come “parole chiave negative”. Questi filtri rimuoveranno alcune parole chiave per mantenere solo quelle che soddisfano i tuoi criteri.

Trovare parole chiave con Wordstream

come trovare le keywords con wordstream

Il vantaggio maggiore di WordStream rispetto agli altri strumenti sopra menzionati è che permette di lanciare una ricerca per paese e per settore di attività.

E’ quindi ottimo quando si vogliono solo parole chiave relative al settore immobiliare, assicurativo, turistico, turistico, …. In tutto, lo strumento riconosce una ventina di aree .

Cercare le keywords correlate con answer the public

come trovare le keywords con answer the public

Answer the Public è uno strumento intelligente che combina le ricerche suggerite da Bing e Google e le visualizza in quello che potrebbe essere definito un search cloud. Organizzato in categorie come cosa, dove e perché, queste nuvole di ricerca forniscono una panoramica delle domande che le persone stanno digitando nei motori di ricerca dai loro vari dispositivi.

Perché è prezioso per i Content Marketers?

Ti permette di conoscere il tuo pubblico e cosa cerca sul web.
Ti aiuta a indirizzare la tua ricerca per parole chiave
Ti aiuta a ottimizzare le frasi chiave a coda lunga
Ti aiuta a rispondere alle domande che possono farti entrare nelle domande in evidenza di Google.
Strumenti di consumer insight come Answer the Public possono fornire una visione unica di ciò che il pubblico chiede in relazione al prodotto del cliente. A volte, le domande poste online sono di natura piuttosto personale.

Ottimizzazione per le frasi per le catene di longtail.
Sapere quali sono le domande del tuo pubblico su Google ti permette di includerle direttamente nei tuoi contenuti – per esempio come sottotitoli in una guida utente o in un articolo delle FAQ. Con l’aiuto della ricerca per parole chiave, puoi quindi procedere all’ottimizzazione delle risposte per frasi chiave a coda lunga che generalmente hanno meno concorrenza.

Cosa fa Answer The Public?
Uno degli strumenti più potenti per scoprire ciò che le persone stanno cercando è il completamento automatico di Google; avendo costruito un database da milioni di ricerche, esso preannuncia ciò che si sta per chiedere, sulla base delle informazioni già inserite .

Non ci vuole molto per fare il reverse-engineer e capire quali sono le ricerche più comuni basate su ciò che Google suggerisce: Il “Content marketing in” suggerisce alcune idee utili come le previsioni principali, il che implica che questi sono gli argomenti più comunemente ricercati.

Come puoi inserire i tuoi contenuti negli snippets di Google?

Gli snippets di Google sono estratti di informazioni tratte da vari siti web per presentare agli utenti di Google le risposte senza dover cliccare su un sito web. L’apparire in uno snippets darà al tuo marchio un’esposizione sorprendente e ti posizionerà come esperto del tuo settore nella mente del tuo pubblico.

Dare risposte concise o in stile elenco alle domande poste dal pubblico è un ottimo inizio. Ottimizzando queste risposte per frasi chiave generiche e a lunga coda, aumenterai ulteriormente le tue possibilità. Alla fine, ciò che conta è che tu fornisci al tuo pubblico quello che stanno cercando in un attimo – se vogliono entrare in modo più dettagliato, possono sempre cliccare sul tuo sito.

Contenuti utili e coinvolgenti possono essere condivisi e citati, attirando più traffico, motivo per cui gli addetti al marketing dei contenuti dovrebbero dedicare molto tempo alla produzione di output di alta qualità.